Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La svittese Petra Gössi seguirebbe le orme dell'attuale presidente del PLR Philipp Müller se venisse eletta al suo posto in aprile. Lo ha dichiarato oggi la consigliera nazionale, che appartiene all'ala destra del Partito liberale radicale.

Negli ultimi anni, il PLR si è chiaramente profilato. Adesso "si tratta di proseguire questo chiaro posizionamento", ha affermato Gössi alla radio e alla televisione della svizzera tedesca. Qualora fosse eletta presidente non si vedrebbero grosse differenze rispetto al PLR di Philipp Müller, che ha deciso di non ricandidarsi.

La parlamentare svittese rileva di porre l'accento sugli stessi temi di Müller. Sulla piattaforma online smartvote.ch, il suo profilo corrisponde a quello dell'argoviese.

Dopo la sua elezione alla testa del partito Philip Müller si è politicamente "ricentrato", aggiunge. "Sono convinta che se sarò eletta per me sarà la stessa cosa", ha aggiunto.

Originaria di Küssnacht am Rigi (SZ), Petra Gössi è nata nel 1976 a Lucerna ed è consigliera nazionale dal 2011. La svittese è presidente della sezione cantonale del PLR dal maggio 2012 ed è stata deputata in Gran Consiglio dal 2004 al 2011. Attualmente è l'unica candidata ufficiale, ma altri possono farsi avanti entro il 29 febbraio. L'elezione da parte dell'assemblea dei delegati del PLR avrà luogo il 16 aprile a Berna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS