Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Goldman Sachs ha tagliato le stime a breve termine sui prezzi del petrolio, prevedendo un aumento delle scorte nella prima metà dell'anno. In particolare - riferisce Bloomberg - secondo la banca d'affari americana, nei tre mesi le contrattazioni si attesteranno intorno ai 40 dollari al barile (Wti 41 dollari e Brent a 42 dollari, in calo dalle precedenti previsioni di 70 e 80 dollari); le previsioni a 6 e 12 mesi sono rispettivamente di 39 e 65 dollari al barile per il Wti (da 75 e 80 dollari), e 43 e 70 dollari (da 85 e 90) per il Brent.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS