Navigation

Petrolio: in calo dopo uccisione Bin Laden a 112,21 dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 maggio 2011 - 08:43
(Keystone-ATS)

Il petrolio è in calo sui mercati internazionali dopo l'annuncio della morte di Bin Laden. Gli operatori scommettono sull'alleggerimento delle tensioni nel Medio Oriente e sul minore rischio attentati agli impianti petroliferi come conseguenza della scomparsa del leader di al-Qaeda.

Il greggio cede così 1,72 dollari a 112,21 al barile mentre il Brent che quota il petrolio del Mare del Nord perde lo 0,9% a 124,72 dollari al barile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?