Navigation

Petroplus: primo semestre da profondo rosso

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2011 - 10:42
(Keystone-ATS)

I crescenti prezzi del petrolio e i margini sempre minori hanno segnato fortemente i risultati semestrali dell'azienda di raffineria Petroplus. La perdita netta è cresciuta da 156,5 milioni di dollari rispetto all'anno precedente, a 266,7 milioni.

La perdita operativa è stata di 49,8 milioni di dollari, contro i 111,3 milioni del 2010, ha comunicato oggi la stessa Petroplus in una nota. Il pessimo risultato è da attribuire soprattutto al secondo trimestre, in cui si è registrata una perdita netta di 198,2 milioni di dollari.

L'aumento dei prezzi d'acquisto ha diminuito i margini della società, ha annunciato il direttore Jean-Paul Vettier nel comunicato. In particolare, il mercato è stato influenzato dalla mancata presenza del petrolio libico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?