Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I veicoli Psa Peugeot Citroën sono stati sottoposti ai test previsti dalla commissione Royal, e non è stata rilevata alcuna anomalia. È quanto afferma il gruppo in un comunicato.

Nella nota si spiega che "i risultati dei test realizzati dalla commissione tecnica presieduta dalla ministra dell'ecologia Ségolène Royal ci sono stati comunicati e attestano l'assenza di qualsiasi anomalia sui veicoli Psa Peugeot Citroën". I test effettuati dall'Utac avevano l'obiettivo di verificare la conformità dei veicoli in materia di emissioni.

I risultati mostrano "la pertinenza delle scelte tecnologiche in materia di trattamento delle emissioni inquinanti. Questi primi risultati confermano, peraltro, l'efficacia del sistema di post-trattamento "BlueHDi" composto dalla Selective Catalytic Reduction (SCR) posizionata a monte del filtro antiparticolato (FAP), che permette di trattare gli ossidi di azoto (NOx) emessi dai motori diesel. Questa tecnologia è impiegata dal 2013 su tutti i veicoli diesel Euro6 del Gruppo" che non è stato oggetto "di perquisizioni da parte della DGCCRF".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS