Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Pfizer e Allergan si preparano a firmare una fusione da 150 miliardi di dollari, dalla quale nascerà la maggiore casa farmaceutica al mondo. Lo riporta il Wall Street Journal, sottolineando che l'accordo dovrebbe essere firmato oggi e annunciato domani.

L'accordo prevede che Pfizer pagherà 11,3 azioni proprie per ogni titolo Allergan e una piccolo componente in contanti. L'intesa sarà una delle maggiori fusioni della storia, più grande di quella da 108 miliardi di dollari di Ab InBev per comprare SABMiller.

E la maggiore fuga all'estero di una società americana per pagare meno tasse. Per sfuggire alle norme americane, l'accordo è strutturato come una 'fusione inversA', con Allergan che acquista Pfizer. Il colosso che nascerà dall'unione sarà guidato dall'amministratore delegato di Pfizer, Ian Read, con l'amministratore delegato di Allergan, Brent Saunders, numero due.

L'intesa dovrebbe chiudersi in nove mesi, dopo che Allergan avrà concluso la vendita della sua divisione di farmaci generici a Teva. Una volta che l'accordo sarà chiuso, il colosso valuterà l'ipotesi di una separazione in due società, una per i prodotti coperti da brevetti e un'altra su prodotti che hanno perso il brevetto o lo stanno per perdere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS