Il gruppo industriale Phoenix Mecano ha registrato nel primo semestre 2019 un moderato calo dei nuovi ordini e delle vendite, accompagnato da una forte flessione degli utili.

Il management assicura di aver adottato le misure strutturali necessarie, ma avverte che i ricavi dell'intero esercizio non raggiungeranno il livello dello scorso anno.

Gli ordini sono diminuiti di quasi il 7% a 326,3 milioni di euro, mentre il fatturato è sceso del 3,7% a 326,8 milioni. Il risultato operativo Ebit è calato del 45% su base annua a 16,6 milioni e l'utile netto del 43,6% a 11,6 milioni.

In termini di vendite il gruppo sciaffusano è rimasto poco al di sotto delle previsioni degli economisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP. Nettamente sotto le attese invece il dato relativo alla redditività operativa: gli analisti avevano previsto un Ebit di 22,6 milioni di euro.

Phoenix Mecano non prevede alcun miglioramento nella seconda metà dell'anno, ma assicura di essere in grado di colmare almeno in parte il disavanzo operativo. Il management prevede un calo dei ricavi calcolato in 33-40 milioni di euro. Nel 2018 il fatturato era stato pari a 650,9 milioni di euro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.