Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il logo di Phoenix Mecano (foto d'archivio).

Keystone/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Il gruppo Phoenix Mecano, che produce componenti per l'industria meccanica e le telecomunicazioni, ha acquisito l'azienda tedesca Ismet.

L'operazione, di cui non è stato divulgato l'ammontare, riguarda il totale del capitale della casa madre di Villingen-Schwenningene, nel Baden-Württenberg, e la filiale situata in Repubblica Ceca, informa un comunicato odierno dell'impresa zurighese-sciaffusana.

Nel 2015, Ismet ha registrato un fatturato di circa 14 milioni di euro (15,5 milioni di franchi), con un effettivo di 140 collaboratori. L'azienda continuerà a lavorare sotto il proprio nome, precisa la nota.

Phoenix Mecano intende integrare la tedesca Platthaus di Alsdorf (Renania Settentrionale-Vestfalia) - acquisita nel 2011 - nella Ismet. L'operazione dovrebbe permettere di creare delle sinergie nella ricerca e nello sviluppo nonché nella fabbricazione e nella vendita.

La chiusura di un sito di produzione, nell'ambito della ristrutturazione della divisione Elcom/Ems, e il suo trasferimento causerà dei costi eccezionali compresi tra 1 e 1,5 milioni di euro. Questi graveranno sul bilancio annuale 2016.

L'operazione di acquisizione dovrebbe essere conclusa il primo luglio, una volta ottenuto il via libera della autorità della concorrenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS