Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Se è vero che in estate la frequenza delle piogge cresce in presenza di terreni particolarmente umidi, non si può invece dire che piova sempre sul bagnato. Uno studio realizzato al Politecnico federale di Zurigo (ETH) arriva alla conclusione che la maggior parte delle precipitazioni pomeridiane cade sui terreni più secchi.

Il fenomeno viene spiegato in una nota dell'ETH di Zurigo nel seguente modo: nel corso della giornata il sole riscalda la superficie terrestre; l'acqua dei laghi, dei fiumi e dei mari inizia ad evaporare e prendendo quota raggiunge gli strati di aria più freddi, dove si condensa formando la pioggia.

Nelle regioni lontane dalle coste, l'acqua presente nei terreni ha un grande influsso sulla frequenza delle precipitazioni. Per capire dove le piogge sono più frequenti bisogna però fare un altro ragionamento: sopra i terreni più secchi l'aria si riscalda di più e il vapore acqueo può salire più in alto, con maggiori probabilità di raggiungere strati di aria più fredda. È per questo che sopra queste zone le piogge sono più frequenti.

Per il loro studio, i ricercatori dell'Istituto per l'atmosfera e il clima del Politecnico di Zurigo hanno utilizzato i dati di 19 stazioni di rilevamento della pioggia esistenti in Svizzera e li hanno completati con quelli di satelliti.

"Con l'ausilio di un algoritmo abbiamo analizzato più di 100'000 singole piogge registrate fra il 2002 e il 2011 in tutto il mondo e abbiamo paragonato questi dati a quelli sull'umidità del terreno", afferma citato nella nota Benoît Guillot, autore principale dello studio i cui risultati sono pubblicati sull'ultimo numero della rivista "Nature Communications". È la prima volta che uno studio scientifico mette in relazioni i dati sulle precipitazioni e quelli sull'umidità dei terreni, precisa il ricercatore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS