Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'1% degli Svizzeri più ricchi andrebbero maggiormente tassati sgravando in questo modo i redditi medio-bassi. È quanto prevede l'iniziativa popolare di Gioventù socialista detta "99%" lanciata ufficialmente oggi.

Stando al foglio federale, i promotori del testo hanno tempo fino al 3 aprile 2019 per raccogliere le 100 mila sottoscrizioni necessarie alla riuscita dell'iniziativa.

L'iniziativa popolare "Sgravare i salari, tassare equamente il capitale", rispetta le disposizioni di legge, indica il Foglio federale. Essa prevede che "la parte del reddito da capitale che eccede l'importo stabilito dalla legge è imponibile in ragione del 150 per cento".

Il gettito supplementare "è destinato alla riduzione dell'imposizione delle persone con redditi da lavoro bassi o medi o a uscite a titolo di riversamento in favore del benessere sociale".

Del comitato promotore, oltre alla presidente di Gioventù socialista" Tamara Funiciello, fanno parte anche il presidente del Partito socialista Christian Levrat, e i consiglieri nazionali Sibel Arslan (Verdi/BS), Samuel Bendahan (PS/VD), Marina Carobbio (PS/TI), Margret Kiener Nellen (PS/BE), Mattea Meyer (PS/ZH), Mathias Reynard (PS/VS) e Cédric Wermuth (PS/AG).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS