Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La piattaforma di ghiaccio Larsen C è più vicina a spezzarsi per creare, lungo la costa orientale della penisola antartica, uno degli iceberg più grandi mai visti, con le dimensioni dello stato Usa del Delaware.

Lo scrive il New York Times, citando le previsioni di Project Midas, un team di ricercatori delle università di Swansea e Aberystwyth che sta monitorando il fenomeno dal 2014.

La parte che si sta staccando dalla piattaforma Larsen C è lunga oltre 120 miglia, larga due e profonda un terzo di miglio: mancano 8 miglia, ossia 13 chilometri, perché la frattura sia completa. ''In base alla mia esperienza, quando la fessura prende una curva di 90 gradi come ora, succede in poche settimane, non oltre'', osserva il glaciologo Eric J. Rignot, dell'Università della California a Irvine.

La spaccatura, secondo gli esperti, avrà ripercussioni anche sul resto della piattaforma, riducendone le dimensioni ed esponendola più velocemente ad altre rotture, con conseguenze anche sul livello dei mari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS