Pierre Maudet si dimetterà dal Consiglio di Stato ginevrino se verrà condannato o in caso di forte rischio di condanna. Il presidente del PLR cantonale di Ginevra lo ha spiegato oggi in un'intervista pubblicata dalla Tribune de Genève.

La sezione ginevrina del PLR è "divisa e sotto pressione" per il caso Maudet, scoppiato a seguito di un viaggio controverso del consigliere di Stato ad Abu Dhabi nel 2015. Il presidente, Alexandre de Senarclens, aspira all'unità del suo partito ed una decisione del comitato direttivo sulla vicenda ieri avrebbe "gettato olio sul fuoco".

Durante la riunione del comitato, "Pierre Maudet si è nuovamente scusato", ha precisato Senarclens. Il consigliere di Stato ha spiegato che si dimetterà "se dovesse essere condannato o se ci fosse un rischio significativo di condanna, valutato da lui stesso e dai suoi consiglieri, in modo trasparente con la direzione del partito".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.