Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oscar Pistorius subirà una perizia psichiatrica per ordine del giudice dinanzi al quale è sotto processo per l'uccisione della fidanzata. La perizia della difesa "non può sostituire un esame approfondito", ha detto la giudice Masipa, per capire se l'atleta "soffrisse di turbe che potessero renderlo penalmente non responsabile dei suoi atti".

La giudice Thokozile Masipa ha sottolineato che la perizia non avrebbe lo scopo di punire Pistorius, lasciando capire che di essere aperta in questa fase alla possibilità che l'atleta non sia detenuto nel corso di questi esami, che potrebbero durare fino a 30 giorni secondo la legge. L'udienza odierna è stata rinviata a martedì prossimo, 20 maggio.

Secondo la psichiatra Meryll Vorster, perito della difesa, Pistorius soffre di turbe ansiose, che si traducono in uno stato di inquietudine permanente ed eccessivo.

SDA-ATS