Navigation

Pistorius: stampa sudafricana attacca, 'blade gunner'

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2013 - 09:18
(Keystone-ATS)

"Blade gunner". Così la stampa sudafricana ha ribattezzato Oscar Pistorius accusato di aver ucciso con quattro colpi di pistola la fidanzata modella Reeva Steenkamp la notte di San Valentino.

Impietosi con la star dell'atletica i giornali del suo paese giocano con il celebre soprannome 'Blade runner' e ne coniano uno nuovo, dalla parola inglese 'gun', 'pistola'.

Descritto come un "paranoico" e un "amante delle armi", per il quotidiano The Times Pistorius "collezionava bionde con le quali spesso aveva delle discussioni". Mentre il Beeld, primo ad aver dato la notizia dell'omicidio, ricorda un episodio del 2009 nel quale lo sportivo, coinvolto con un amico nell'investimento e uccisione di un pedone, aveva impedito a dei giornalisti di fotografare la scena dichiarando: "perchè io sono Oscar Pistorius".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.