Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) ha liberato questa mattina come previsto otto prigionieri turchi in segno di buona volontà nel quadro del processo per una soluzione politica del conflitto del Kurdistan.

Il processo è stato avviato dal governo di Ankara con il leader storico dei ribelli curdi Abdullah Ocalan. Gli otto ostaggi, sei soldati, un poliziotto e un alto funzionario, riferisce la stampa turca, sono stati consegnati a una delegazione del partito curdo turco Bnp nel Nord Iraq. Dovrebbero essere trasportati a breve in Turchia in elicottero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS