Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La consigliera nazionale svittese Petra Gössi si candida alla presidenza del PLR svizzero dopo la decisione del consigliere agli Stati argoviese Philipp Müller di non sollecitare un nuovo mandato.

"Dopo una prima discussione esplorativa con la commissione di selezione ho preso la decisione di candidarmi", scrive la giurista in una nota diramata questa sera.

Originaria di Küssnacht am Rigi (SZ), Petra Gössi è nata nel 1976 a Lucerna ed è consigliera nazionale dal 2011. Attualmente all'estero per motivi professionali, si terrà a disposizione dei media a partire dal 15 febbraio, precisa. La svittese è presidente della sezione cantonale del PLR dal maggio 2012 ed è stata deputata in Gran Consiglio dal 2004 al 2011. A Berna fa parte di tre commissioni del Consiglio nazionale: Economia e tributi, Affari giuridici e Redazione.

La commissione di selezione (o "commissione cerca" come suol dirsi in Ticino) ha per mandato di raccogliere le candidature e quindi di ascoltare e valutare i candidati. Il termine per il deposito delle candidature scade il 29 febbraio prossimo. L'assemblea dei delegati eleggerà il 16 aprile a Berna il successore di Philipp Müller, che presiede il PLR dal 2012. L'argoviese ha annunciato a metà dicembre di non voler sollecitare un nuovo mandato presidenziale.

Secondo il vicepresidente Christian Lüscher, il partito punterà certamente sulla giovane generazione. Il consigliere nazionale bernese Christian Wasserfallen è dato per favorito se decidesse di candidarsi. L'interessato ha annunciato in serata su Twitter che comunicherà le sue intenzioni lunedì.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS