Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il vicepresidente del PLR Vincenzo Pedrazzini è il responsabile della commissione ad hoc costituita per selezionare i futuri candidati alla presidenza del partito dopo la decisione di Philipp Müller, di non sollecitare un nuovo mandato.

La decisione è stata adottata dai presidenti delle varie sezioni cantonali del PLR, si legge in una nota odierna del partito. Oltre a Pedrazzini, un imprenditore originario di Campo Vallemaggia residente nel canton Svitto, siederanno nella commissione l'ex capogruppo alle Camere federali Gabi Huber (UR), il presidente del PLR di Nidvaldo, Ruedi Waser, il membro del comitato direttivo Rolin Wavre (GE) e il vicepresidente del PLR sangallese, Sven Bradke.

La commissione dovrà vagliare le candidature delle varie sezioni - scadenza per l'inoltro dei nomi: 29 di febbraio - sulla base di una serie di criteri. In particolare, il futuro presidente del partito dovrà essere indipendente da interessi particolari, dimostrare di essere in grado di mobilitare il partito e di parteggiare per una politica liberale. Il presidente, compresi gli organi direttivi, verranno eletti il 16 di aprile durante l'assemblea dei delegati che si terrà a Berna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS