Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I giovani liberali-radicali bernesi esortano il partito cantonale e nazionale a rendere pubbliche le proprie fonti di finanziamento. Insieme alla sezione cittadina, hanno quindi deciso di dare il buon esempio. Ma il PLR Svizzera si mostra scettico.
"Il partito non ha nulla da temere da un simile passo", hanno comunicato oggi i Giovani PLR della città e del cantone di Berna. Anzi, "con la nostra decisione siamo i precursori di una politica della trasparenza", aggiunge la nota. "Anche il PLR della città di Berna lo ha capito e ha deciso di fare lo stesso".
In questo modo - aggiunge il comunicato - "possiamo dimostrare che, checché se ne dica, non siamo alle dipendenze delle grosse banche e dell'industria farmaceutica". Nel canton Berna, i giovani del PLR affermano di ricevere soltanto il 36% dei soldi da donazioni esterne; il resto è costituito dai contributi dei membri, delle sezioni locali e del partito.

SDA-ATS