Navigation

Poesia: a losannese Anne Perrier importante premio francese

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2012 - 18:38
(Keystone-ATS)

La poetessa losannese Anne Perrier, che a giugno compirà 90 anni, riceverà mercoledì a Parigi il "Grand Prix national de la poésie". Lo ha indicato oggi l'editore Empreintes sul suo sito internet. Prima della vodese il prestigioso riconoscimento era stato attribuito a Francis Ponge, Aimé Césaire e allo svizzero Philippe Jaccottet.

Mercoledì il premio sarà consegnato alla Perrier dal ministro francese della cultura Frédéric Mitterrand. Il Grand Prix national de la poésie era stato creato nel 1981 dall'allora ministro della cultura Jack Lang. Tra il 1998 e il 2011 il riconoscimento non è più stato attribuito e ora rinasce dalle proprie ceneri. La Perrier è la prima donna a ricevere la distinzione.

Anne Perrier, nata a Losanna nel 1922, è una delle voci attuali più importanti della poesia romanda. Conduce vita appartata, approfondendo la sua ricerca ispirata ed essenziale, al di fuori delle mode.

Apprezzata anche in Francia, dove è stata inserita nel volume "20 poètes pour l'an 2000", pubblicato dalle edizioni Gallimard, ha scritto più di dieci raccolte di poesia: Selon la nuit (1952), Pour un vitrail (1955), Le voyage (1958), Le petit Pré (1960), Le temps est mort (1967), Lettres perdues (1971), Feu les oiseaux (1975), Le livre d'Ophélie (1979), Les noms de l'arbre (1989), Le Joueur de flûte (1994). La voie nomade (1986) è la prima tradotta in italiano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?