Tutte le notizie in breve

I Politecnici federali di Zurigo (ETH) e Losanna (PFL) sono in testa della classifica degli atenei più internazionali pubblicata oggi dalla rivista britannica Times Higher Education (THE).

Fra i 20 primi c'è anche l'Università di Zurigo, al 15esimo rango, ma nessuno dei centri di studio degli USA.

Il periodico, oltre al paragone generale mondiale delle università, pubblica regolarmente anche la classifica di categorie specifiche. Per l'internazionalità degli atenei sono tenuti tra l'altro in considerazione la quota di studenti e membri della facoltà stranieri, il tasso di pubblicazioni che comprendono almeno un autore proveniente da un altro paese e la reputazione all'estero.

L'ETH quest'anno ha scalzato dal primo posto l'Università del Qatar, con un balzo di sei posizioni. Il politecnico vodese è passato dal quarto a secondo rango.

I due atenei elvetici sono seguiti dalle Università di Hong Kong, Singapore, Imperial College di Londra, Oxford, Università nazionale australiana, Cambrige, College University di Londra e London School of economics and political science.

Nessuna delle università statunitensi è nei primi venti posti. Il Massachusetts institute of technology (MIT) è al 22esimo rango, Harvard al 33esimo, Stanford al 36esimo, Pincerton al 37esimo, Columbia al 39esimo.

Interrogato dall'ats, il presidente del politecnico di Zurigo, Lino Guazzella, ha notato che "la situazione negli USA per i ricercatori effettivamente al momento attuale non è facile. Se essi dovessero affrontare ulteriori restrizioni è la scienza in generale a farne le spese".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve