Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I giovani appassionati di politica avranno l'occasione di muovere i primi passi in questo mondo domani a Berna. Nella "sessione dei giovani.estate", circa 80 candidati tra i 14 e 21 anni potranno discutere i temi di attualità.
I dibattiti, che godranno dell'appoggio di esperti, verteranno sul ruolo del servizio pubblico di radiodiffusione, sulla biodiversità, sui nuovi mezzi di comunicazione, sull'impatto del consumo energetico, sulla difesa della privacy e la video sorveglianza.
Se alcune proposte avranno successo nella sessione plenaria di domani pomeriggio, queste saranno oggetto di petizioni in seguito riprese dal forum della Sessione dei giovani, ha comunicato oggi la Federazione svizzera delle associazioni giovanili (FSAG).
Le proposte potranno poi forse arrivare in Parlamento o in Consiglio federale. Politici del Consiglio nazionale e degli Stati seguiranno l'evento.
I giovani interessati al mondo politico potranno continuare il loro esercizio in occasione della Sessione federale dei giovani prevista dal 19 al 21 novembre a Palazzo federale a Berna. L'accento sarà posto sulla politica famigliare e dei trasporti. Per questo appuntamento saranno scelti duecento giovani.

SDA-ATS