Navigation

Polizia si mobilita per manifestazione UDC

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 settembre 2011 - 17:05
(Keystone-ATS)

La polizia si prepara a una mobilitazione massiccia domani a Berna in vista della manifestazione elettorale indetta dall'Unione democratica di centro sulla Piazza federale. Si temono infatti nuovi violenti tafferugli provocati dagli autonomi di estrema sinistra, come era avvenuto quattro anni fa.

Gli attivisti di sinistra hanno annunciato una "festa contro il razzismo" alla Reithalle, il "centro culturale" alternativo vicino alla stazione ferroviaria, in contemporanea con la manifestazione UDC.

Nel suo invito ai simpatizzanti il partito di Toni Brunner promette "discorsi politici, molto folclore e una simpatica festa". Questa comincerà verso le 13 e durerà circa tre ore. Quali oratori dovrebbero intervenire dalle 14.30 il consigliere federale Ueli Maurer e il leader carismatico Christoph Blocher. Il servizio d'ordine sarà assicurato da simpatizzanti muscolosi e da un servizio di sicurezza privato.

L'UDC si aspetta 5000 persone al massimo. Per la manifestazione di quattro anni fa ne erano arrivate circa 10'000. "Speravamo di attirarne ancora almeno 8000, ma soprattutto nel canton Berna molta gente ha paura, perché la sicurezza in questa città non è sempre garantita", ha detto all'ats la granconsigliera Nadja Pieren, presidente del comitato organizzativo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?