Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARSAVIA - Le temperature polari, scese fino a -35 gradi, hanno ucciso ieri in Polonia undici persone, facendo salire a 202 vittime il bilancio dall'inizio dello scorso novembre. Lo ha reso noto un portavoce della polizia.
"Tra le vittime del freddo ci sono soprattutto persone senza tetto o che che hanno fatto abuso di alcol, come un ragazzo di 13 anni ritrovato morto di ipotermia a un chilometro dalla sua casa a Glowienka, un villaggio nel sud-est del Paese", ha spiegato il portavoce.
"Il bilancio di quest'inverno è davvero tragico. Lo scorso fine settimana abbiamo superato le 200 vittime, malgrado gli incessanti appelli a mantenere alta l'attenzione e ad aiutare chi è in pericolo", ha aggiunto il portavoce, precisando però che molte persone, in genere uomini tra i 35 e i 60 anni d'età, rifiutano di farsi soccorrere e accompagnare nei centri di assistenza dalla polizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS