Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il parlamento polacco ha approvato due nuove leggi con le quali aumenta di fatto il controllo sulla magistratura.

KEYSTONE/EPA PAP/RAFAL GUZ

(sda-ats)

Il parlamento polacco, con la maggioranza del partito conservatore Diritto e giustizia (Pis), ha approvato due nuove leggi, con le quali aumenta di fatto il controllo sulla magistratura.

Si tratta di una normativa, che modifica le regole di funzionamento del Consiglio superiore di magistratura (Krs), dando fra l'altro al parlamento e non ai giudici la facoltà di nominarne i nuovi membri. L'altra legge permette invece al ministro di giustizia (che copre già la carica di procuratore generale) il potere di nominare i giudici responsabili di diversi livelli della magistratura.

Secondo l'opposizione le due nuovi leggi - dopo la riforma della Corte costituzionale - completano l'attacco del partito all'indipendenza della magistratura, finita completamente sotto controllo.

SDA-ATS