Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARSAVIA - Sarà vietato in Polonia accendere la sigaretta alla fermata dei mezzi pubblici e sulla spiaggia, secondo quanto stabilito dal parlamento che ha votato ieri sera una nuova versione della legge antifumo.
Il provvedimento vieta di fumare nei mezzi di trasporto (compresi taxi e auto di servizio) e nei "luoghi pubblici destinati al riposo", come parchi e giardini di giochi per bambini. Per quanto riguarda i bar, i ristoranti e le discoteche di dimensione inferiore ai 100 metri quadrati, toccherà ai proprietari decidere se il fumo sarà completamente vietato.
Nei locali più grandi invece sarà possibile adibire delle sale per fumatori. Aree per fumatori dovranno essere allestite anche negli alberghi, nelle case dello studente, nelle case di riposo e negli istituti religiosi.
Chi non rispetterà il divieto di fumo rischia una multa di 500 zloty (125 euro). La legge vieta inoltre la vendita del tabacco su internet e limita la pubblicità delle sigarette. I fumatori polacchi che ogni giorni accendono da 15 a 20 sigarette sono circa 9 milioni (su 38 milioni di abitanti). A causa del fumo muoiono ogni anno in Polonia circa 70'000 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS