Navigation

Popolazione in leggero aumento nei Grigioni

Nel 2019 la popolazione di Davos e di Klosters è diminuita. Il Cantone dei Grigioni registra un leggero aumento. KEYSTONE/ARNO BALZARINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2020 - 10:06
(Keystone-ATS)

Alla fine del 2019 nel Cantone dei Grigioni vivevano 199'021 abitanti. La popolazione è aumentata di 642 unità, ma lo sviluppo mostra grandi variazioni a livello regionale. Sono diminuiti i cittadini portoghesi e tedeschi, in aumento italiani e austriaci.

La popolazione grigionese è cresciuta dello 0,32%, un tasso simile a quello degli ultimi anni e minore di quello nazionale, pari allo 0,72%.

I cantoni Obvaldo e Giura hanno registrato tassi di crescita inferiori rispetto a quelli dei Grigioni, mentre Appenzello Interno, Neuchâtel, Nidvaldo e Ticino hanno addirittura subito una diminuzione della popolazione. Zurigo, Argovia e Turgovia hanno registrato i tassi di crescita maggiori.

La crescita sull'asse principale

L'anno scorso il maggior aumento demografico dei Grigioni è stato registrato sul territorio della Valle del Reno fra Thusis e Landquart, mentre le maggiori diminuzioni si sono verificate nella Surselva e nella Valle dell'Albula.

Meno popolazione nei comuni turistici

Tra i 15 comuni con oltre 3000 abitanti Bonaduz, Maienfeld e Thusis hanno fatto segnare le crescite più elevate. All'interno di questo gruppo St. Moritz, Poschiavo, Davos e Klosters hanno annunciato un calo demografico.

Meno portoghesi e tedeschi

Alla fine del 2019 nei Grigioni vivevano 37'382 abitanti di cittadinanza straniera, 400 in più rispetto all'anno precedente. Mentre il numero di cittadini stranieri più numerosi, i portoghesi e tedeschi, è leggermente diminuito, è aumentato invece il numero di cittadini italiani, austriaci e provenienti dai paesi UE dell'est. L'anno scorso 387 persone hanno ottenuto la cittadinanza svizzera.

Maggiori dettagli possono essere trovati sul sito web dell'Ufficio dell'economia e del turismo dei Grigioni.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.