Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera contava alla fine dello scorso anno 8'139'600 abitanti, 100'600 in più (+1,3%) rispetto al 2012. In progressione - dello 0,5% a 6'202'200 - anche la popolazione di nazionalità elvetica, grazie in particolare alle naturalizzazioni.

Una nota dell'Ufficio federale di statistica (UST) spiega che l'aumento della popolazione residente è il risultato di un incremento naturale di 17'800 persone, pari alla differenza tra nascite e decessi, e di una crescita di 82'800 persone dovuta alla migrazione.

Nell'anno in rassegna, afferma l'UST, la Svizzera ha registrato 193'300 immigrazioni, 26'100 da parte di cittadini svizzeri (+8,5%) e 167'200 da parte di cittadini stranieri (+10,8%). Tre quarti degli immigrati stranieri erano europei, essenzialmente tedeschi (26'400 immigrati), portoghesi (20'000), italiani (17'700), francesi (13'600) e spagnoli (9'100).

Le emigrazioni sono state 106'200 (+2,2%), in calo del 5,1% tra gli svizzeri, ma in aumento del 5,2% tra gli stranieri. Come nel 2012, la Francia resta la destinazione preferita dagli emigranti svizzeri, seguita dalla Germania e dagli Stati Uniti.

Le persone di nazionalità straniera che soggiornano in maniera permanente in Svizzera erano 1'937’400 e rappresentavano il 23,8% della popolazione residente (nel 2012 erano il 23,3%). La maggior parte dei residenti stranieri vive da molto tempo nella Confederazione. Circa un quinto di loro è nato in Svizzera e si compone di stranieri di seconda e di terza generazione. Tra coloro che sono nati all'estero, quasi la metà vive nella Confederazione da 10 o più anni ininterrottamente.

L'UST sottolinea che la popolazione residente è aumentata in tutte le regioni del paese: otto cantoni su 26 hanno registrato una crescita superiore o uguale a quella della media svizzera. Gli incrementi più marcati sono stati osservati nei cantoni di Friburgo (+2,1%), Vaud (+2,0%), Vallese e Turgovia (entrambi +1,6%). In Ticino la progressione è stata dell'1,4% (a 346'539 abitanti) e nei Grigioni dello 0,5% (a 194'959).

Appenzello Interno, sottolinea l'UST, è cresciuto essenzialmente grazie all'incremento naturale. Per i Cantoni di Basilea Città, Basilea Campagna, Appenzello Esterno, Uri e Ticino, che hanno registrato un'eccedenza di decessi, la progressione della popolazione è dovuta unicamente al saldo migratorio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS