Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le popolazioni di uccelli in Svizzera sono meno numerose in seguito alla primavera particolarmente fredda, umida e tardiva del 2013. L'impatto sul periodo di riproduzione dei volatili è stato ancora più forte sulle specie già in diminuzione, indica oggi la Stazione ornitologica svizzera di Sempach (LU).

Ad esempio, ciò è stato riscontrato per l'averla piccola, un insettivoro abitante delle siepi basse e spinose, i cui effettivi sono in chiara diminuzione dal 2007. Anche la popolazione dei ciuffolotti, che si nutrono volentieri di gemme e semi, ha patito la primavera del 2013. A lungo termine però, come molti altri uccelli delle foreste, il suo numero resta stabile.

Dal 1990, la Stazione ornitologica federale aggiorna ogni anno lo Swiss Bird Index, che documenta a lungo termine l'evoluzione delle specie di uccelli che nidificano regolarmente in Svizzera. In tal modo si possono prendere in tempo eventuali misure di tutela. I dati del monitoraggio sono raccolti da centinaia di volontari in 350 aree di tutto il paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS