Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jean- Claude Juncker

KEYSTONE/EPA/ANTONIO BAT

(sda-ats)

Il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas ha affermato che "sabato i 27 capi di stato e di governo ed i presidenti delle istituzioni europee firmeranno la Dichiarazione di Roma nella stessa sala in cui fu firmato il Trattato originale".

Anche la Polonia firmerà la dichiarazione finale. Ha quindi confermando il programma del presidente Jean Claude Juncker per la celebrazione del 60/o anniversario dei Trattati.

A chi ha chiesto se il portavoce avesse informazioni riservate che giustificassero la sicurezza dell'annuncio sulla firma unanime, vista la posizione presa dal governo polacco che anche oggi ha minacciato di non firmare il testo (peraltro già approvato anche dallo 'sherpa' della Polonia), Schinas ha replicato: "Come potrei avere più informazioni di voi? Sarebbe un insulto... L'unica cosa che voglio dire è che il presidente Juncker, affrontando il viaggio a Roma, ha espresso la sua fiducia che il viaggio avverrà in condizioni di accordo globale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS