Navigation

Portogallo: deficit pubblico ridotto del 47% in 6 mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 luglio 2012 - 14:23
(Keystone-ATS)

Il Portogallo ha registrato un deficit di bilancio del settore pubblico nel primo semestre di 3,220 miliardi di euro, pari a una riduzione del 47% rispetto allo stesso periodo del 2011, centrando così l'obiettivo di stabilità fissato in cambio degli aiuti da 78 miliardi di euro, ricevuti dalla troika (Commissione Europea, Banca centrale europea e Fondo Monetario Internazionale). Lo si apprende da fonti del ministero delle Finanze citate dall'agenzia Lusa.

La riduzione è dovuta a un aumento delle entrate straordinarie e a una minore spesa. In particolare, le entrate sono aumentate da gennaio a giugno del 13%, fino a 19,850 miliardi di euro, grazie all'ingresso straordinario di 2,687 miliardi dovuti ai trasferimento, lo scorso anno, degli attivi del fondo pensioni delle banche alle casse dello Stato.

La spesa è diminuita del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2011, fino a 23,087 miliardi di euro, grazie alla sospensione della quattordicesima degli impiegati pubblici

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?