Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Portogallo ha registrato un deficit di bilancio del settore pubblico nel primo semestre di 3,220 miliardi di euro, pari a una riduzione del 47% rispetto allo stesso periodo del 2011, centrando così l'obiettivo di stabilità fissato in cambio degli aiuti da 78 miliardi di euro, ricevuti dalla troika (Commissione Europea, Banca centrale europea e Fondo Monetario Internazionale). Lo si apprende da fonti del ministero delle Finanze citate dall'agenzia Lusa.

La riduzione è dovuta a un aumento delle entrate straordinarie e a una minore spesa. In particolare, le entrate sono aumentate da gennaio a giugno del 13%, fino a 19,850 miliardi di euro, grazie all'ingresso straordinario di 2,687 miliardi dovuti ai trasferimento, lo scorso anno, degli attivi del fondo pensioni delle banche alle casse dello Stato.

La spesa è diminuita del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2011, fino a 23,087 miliardi di euro, grazie alla sospensione della quattordicesima degli impiegati pubblici

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS