Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Portogallo: municipali; premier P. Coelho riconosce sconfitta

Il primo ministro portoghese Pedro Passos Coelho ha riconosciuto ieri sera la "sconfitta nazionale" del suo partito Psd (centrodestra) alle elezioni municipali, vinte dall'opposizione socialista.

"Avevamo l'obiettivo di restare maggioritari in numerosi comuni, ma non è ciò che è accaduto", ha dichiarato Passos Coelho congratulandosi con il Partito socialista per la sua "vittoria importante". "Come primo ministro continuerò nel percorso intrapreso finora, che è indispensabile per superare la crisi economica e ristabilire la fiducia e la crescita del Portogallo", ha aggiunto.

"Il Psd ha subito uno dei suoi risultati peggiori nelle elezioni comunali", ha sottolineato il premier e presidente dello stesso Partito social democratico, evidenziando come questa sconfitta sia stata il "prezzo da pagare" per la politica di governo.

Secondo i risultati parziali riferiti a circa il 90% delle circoscrizioni, i socialisti hanno raccolto il 36,66% dei voti e il Psd il 18,91%.

Nelle ultime elezioni comunali del 2009 il Psd, insieme ad altri partiti di destra, aveva ottenuto la maggioranza dei comuni: 139 municipalità, contro le 132 dei socialisti. Il Ps aveva comunque ottenuto la maggioranza dei voti: il 37,6%, contro il 22,95% del Psd.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.