Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Brasile potrebbe comprare una parte del debito sovrano del Portogallo, per aiutare Lisbona a uscire dall'attuale crisi e evitare un piano di salvataggio esterno, ha indicato il presidente brasiliano Dilma Rouseff in una intervista al quotidiano Diario Economico.

"Stiamo studiando il modo migliore di partecipare alla ripresa dell'economia portoghese" ha detto Rouseff. "Una delle possibilità e di comprare una parte del debito sovrano del Portogallo" ha precisato nell'intervista al quotidiano portoghese.

Fra le altre ipotesi allo studio, ha aggiunto, c'è anche "di ricomprare anticipatamente i titoli brasiliani che detiene il governo portoghese". Rouseff ha anche affermato che molte imprese brasiliane sono "interessate al mercato portoghese". Il Portogallo, ha detto, è "molto importante per il Brasile, è la nostra porta d'ingresso in Europa".

Durante la presidenza portoghese dell'Ue tre anni fa è stato firmato al vertice di Lisbona un accordo di partenariato strategico fra i 27 e il Brasile. Rouseff, da ieri in visita prima privata poi ufficiale in Portogallo, ha dovuto rientrare oggi in Brasile per la morte del vicepresidente Josè Alencar.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS