Navigation

Portogallo: S&P taglia rating a BBB

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2011 - 09:58
(Keystone-ATS)

L'agenzia Standard & Poor's ha tagliato nella notte il rating del Portogallo di due gradini, portandolo da A+ a BBB. È quanto si legge in una nota dell'agenzia, che sottolinea "l'incertezza politica scaturita dalle dimissioni del premier".

La decisione di tagliare il rating di due gradini, da A- a BBB, due livelli sopra la valutazione 'junk' (ovvero "spazzatura"), "segue - si legge nella nota - la sconfitta del governo al voto di fiducia sull'ultimo pacchetto di austerity e le seguenti dimissioni del primo ministro Jose Socrates.

A nostro parere, l'accresciuta incertezza politica potrebbe pesare sulla fiducia dei mercati e aumentare il rischio di rifinanziamento del Portogallo". Il nuovo rating BBB sul lungo termine e quello A-2 sul breve (che non è stato toccato), rimangono entrambi sotto osservazione, con implicazioni negative.

"Crediamo che il prossimo governo non abbia altra scelta che adottare una qualche versione di queste proposte di riforma, considerato il ridotto appetito degli investitori per il debito pubblico portoghese", spiega l'agenzia, sottolineando che "l'aumento dei risparmi nel settore pubblico dovrebbe anche, a nostro parere, contribuire alla riduzione degli squilibri esterni del Portogallo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.