Navigation

Portogallo: sotto pressione mercati paese su orlo crisi

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2011 - 20:58
(Keystone-ATS)

Per il Portogallo sta delineandosi lo scenario più a rischio, quello di una crisi finanziaria con ricorso a un piano di salvataggio Ue-Fmi, e in parallelo di una crisi politica con la caduta del premier José Socrates ed elezioni anticipate, dopo che governo e opposizione si sono trovati negli ultimi due giorni muro contro muro sulla nuova manovra antideficit avviata dall'esecutivo socialista.

Il governo Socrates è minoritario in parlamento e non può da solo varare il pacchetto di misure di austerity, il quarto in un anno, concordato con l'Ue per cercare di evitare il piano di salvataggio. Ma il principale partito di opposizione, il Psd (centrodestra), che finora aveva consentito la sopravvivenza del governo appoggiando i precedenti duri piani antideficit, ora sembra avere chiuso definitivamente la porta.

Moody's oggi ha declassato di due punti, a "A3", il rating del paese, e l'asta di bond portoghesi a dodici mesi ha subito fatto registrato un balzo in su dei tassi di interessi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?