Navigation

Posta svizzera per terza volta migliore del mondo

La Posta svizzera per la terza volta consecutiva migliore del mondo KEYSTONE/ELIA BIANCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2019 - 15:00
(Keystone-ATS)

Per la terza volta consecutiva la Posta svizzera si aggiudica il titolo di migliore al mondo: nello studio annuale dell'Unione postale universale (UPU), su un totale di 172 organizzazioni postali di tutto il globo esaminate si è infatti piazzata al primo posto.

Lo ha comunicato oggi il gigante giallo, precisando che sul podio vi sono anche i Paesi Bassi e la Germania, rispettivamente al secondo e terzo rango.

La Posta elvetica si era già trovata in testa alla classifica dell'Integrated Index for Post Development nel 2017 e nel 2018, precisa la nota.

"Il titolo di 'migliore Posta del mondo' rispecchia le impressioni che io stesso ho potuto raccogliere qui alla Posta', afferma il direttore generale Roberto Cirillo, citato nel comunicato. "Sono grato a tutte le collaboratrici e a tutti i collaboratori che, giorno dopo giorno, notte dopo notte, prestano servizi di livello eccezionale", aggiunge.

Complessivamente lo studio dell’UPU, effettuato dal 2017, stabilisce la graduatoria valutando quattro ambiti: affidabilità (efficienza, rapidità e qualità del recapito e dei servizi), raggio d'azione (collegamenti a livello internazionale e attività all'estero), rilevanza (quanto è forte la domanda di prodotti e servizi e quanto sono importanti per il Paese) e resilienza (grado di innovazione, diversificazione delle fonti di introiti e attuazione dello sviluppo sostenibile).

Ancora una volta, negli ultimi due ambiti la Posta svizzera ha ottenuto 100 punti, il massimo previsto. Inoltre, rispetto all'anno precedente, è migliorata nelle categorie affidabilità e raggio d'azione.

Anche le organizzazioni postali dei paesi confinanti con la Svizzera si posizionano nei primi posti della classifica: la Francia (5°) e l'Austria (6°). L'Italia occupa la 13esima posizione (28esima l'anno scorso). Nella top ten, il Giappone si trova al quarto rango, la Gran Bretagna al settimo, gli Stati Uniti all'ottavo, il Canada al nono e la Nuova Zelanda al decimo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.