Tutte le notizie in breve

PostFinance sostituisce 100'000 tessere, con le quali non è più possibile prelevare contanti all'estero.

Keystone/PETRA OROSZ

(sda-ats)

PostFinance deve sostituire 100'000 carte difettose: a causa di un problema con l'update del software presso una delle due ditte che si occupano della programmazione delle carte non è più possibile prelevare contanti all'estero.

Le carte interessate sono state emesse tra gennaio e aprile 2017. Da metà maggio è in corso un'azione di sostituzione gratuita che dovrebbe essere conclusa entro la metà della prossima settimana, ha spiegato all'ats il portavoce di PostFinance Johannes Möri confermando un'informazione di "20 Minuten" online.

"Probabilmente molti dei clienti interessati non se ne sono nemmeno accorti visto che in Svizzera le carte funzionano perfettamente. Questo è uno dei motivi per cui abbiamo dapprima pensato che il problema fosse un altro", ha aggiunto.

Infatti, casualmente al contempo è emerso un errore in diversi distributori automatici di alcuni emittenti di carte Visa in Spagna, Francia e Germania. In tali distributori non era possibile prelevare nemmeno con le carte PostFinance funzionanti.

Stando a Möri non vi sono nessi con le grandi panne registrate nell'e-banking di PostFinance in gennaio, febbraio e maggio. Nel caso attuale si tratta di un errore di produzione di un partner esterno.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve