Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un cliente preleva soldi da un bancomat di Postfinance.

KEYSTONE/PETRA OROSZ

(sda-ats)

I piani per l'automazione e la digitalizzazione dei processi presso Postfinance condurranno l'anno prossimo alla soppressione di 45 posti di lavoro.

Questa decisione, già annunciata dalla filiale della Posta, è stata mantenuta anche dopo la consultazione con i partner sociali.

Tale taglio all'organico, precisa una nota odierna di Postfinance, avverrà nel 2018 mediante fluttuazioni naturali. Non vi saranno licenziamenti.

Oltre a ciò, Postfinance intende chiudere entro la fine dell'anno prossimo le succursali di Kriens (LU) e Münchenstein (BL). La sede di San Gallo verrà integrata in quella di Netstal (GL). Sono interessati dal provvedimento 208 collaboratori, cui verrà offerto un nuovo posto di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS