Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SOLETTA - La Posta svizzera respinge l'accusa di riciclaggio formulata nei suoi confronti dalla Procura pubblica di Soletta. Postfinance si è comportata in modo corretto. Il rimprovero di lacune organizzative non è giustificato.
Marc Andrey, portavoce di PostFinance, ha detto oggi all'ATS che l'unità finanziaria del "gigante giallo" ha agito in modo corretto, rispettando i regolamenti interni e le normative relative alla legge contro il riciclaggio di denaro. L'accusa di lacune organizzative non sta in piedi.
La vicenda risale al febbraio del 2005 e riguarda una società finanziaria autorizzata. Ciò significa, ha detto il portavoce, che la società BE Creativ-Service disponeva di una concessione dell'Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS