Navigation

Praticante si sposa, avvocata le dona buono per separazione

Un anello non è per forza per sempre. KEYSTONE/AP/NELSON ANTOINE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2020 - 13:00
(Keystone-ATS)

Singolare dono di nozze da parte di un avvocato specializzato in diritto di famiglia a una sua praticante.

Invece del tradizionale viaggio ai Caraibi o del sempre apprezzatissimo televisore 50 pollici, l'avvocata Carmen Posillipo del Foro di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha regalato a Francesca, sua compagna di studio, che si sposa domani, un buono per una separazione consensuale gratuita o giudiziale della durata di tre anni.

Ovviamente si tratta di una provocazione con la quale l'avvocata Posillipo ha voluto sottolineare la tendenza all'aumento delle separazioni nei primi tre anni di matrimonio.

"Se questo matrimonio supererà i tre anni - dice sorridendo la professionista - convertirò il buono in denaro". "L'ho fatto - scrive Carmen Posillipo nel biglietto di auguri agli sposi - un po' per esorcizzare, un po' per gioco e anche per scaramanzia" perché, aggiunge, "il costo della fine di un matrimonio manda in rovina ogni famiglia, quindi prima di usare questo buono pensateci bene. Auguri".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.