Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOSANNA - Coll'approssimarsi, quest'autunno, dell'annuncio dei premi delle casse malattia 2011, il consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard (PS) è tornato alla carica oggi per criticare i dati forniti dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sull'evoluzione dei costi della salute. Secondo Maillard tali cifre non corrispondono alla realtà.
Il monitoraggio dell'evoluzione dei costi dell'assicurazione malattia - rileva in un comunicato il responsabile vodese del Dipartimento della salute - è basato esclusivamente sulle statistiche fornite dall'associazione degli assicuratori. Dell'organizzazione non fanno tuttavia parte determinati assicuratori, quali Assura.
I dati dell'UFSP sono dunque "incompleti", sottolinea Maillard citando quale esempio il canton Vaud. Le cifre ufficiali pubblicate dall'UFSP nel 2009 indicano una spesa media per assicurato di 3704 franchi, un importo che supera del 18% la media nazionale (3137 franchi). Integrando i dati forniti da Assura e quelli dell'Osservatorio federale della salute relativi alla compensazione dei rischi, il cantone ha calcolato una spesa media per assicurato vodese di 3395 franchi e di 3066 franchi in media nazionale. Lo scarto "ufficiale" delle cifre vodesi rispetto a quelle nazionali scende in questo modo dal 18% al 10,7%.
Secondo l'UFSP, le cifre in suo possesso interessano il 90% degli assicurati. È tecnicamente possibile completare i dati - precisa - ma ciò comporterebbe uno spostamento temporale considerevole: le informazioni non sarebbero disponibili rapidamente, privando in questo modo i Cantoni della possibilità di adottare misure correttive. Nonostante questo inconveniente, l'UFSP pubblicherà in futuro un elenco completato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS