Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I premi per l'assicurazione malattia di base l'anno prossimo dovrebbero aumentare mediamente del 2,5%. Con un rialzo stimato attorno all'1,8%, il canton Ticino presenta uno dei tassi più bassi, indica oggi bonus.ch.

La previsione, aggiunge il portale di raffronto in un comunicato odierno, si basa sulle informazioni provvisorie trasmesse da diversi assicuratori.

La previsione annunciata da bonus.ch è comunque in linea con quella del sito concorrente comparis.ch dello scorso 10 luglio, che pronosticava un aumento inferiore al 3%, e con quella di santésuisse, la federazione degli assicuratori malattia, che il 27 luglio comunicava aumenti compresi tra il 2% e il 3%. Comparis.ch e santésuisse anticipavano inoltre un'impennata dei premi per il 2014, anno per cui bonus.ch non formula invece stime.

Rispetto a una precedente inchiesta, che riguardava solo la Svizzera tedesca e romanda, l'indagine realizzata da bonus.ch contempla questa volta anche i dati del canton Ticino. Con un aumento stimato all'1,8, l'unico cantone interamente italofono presenta uno dei tassi più bassi a livello nazionale. Soltanto il canton Zugo (pure +1,8%), Neuchâtel (+1,4%) e Giura (+0,35) possono vantare tassi di aumento uguali o inferiori. I cantoni svizzerotedeschi subiranno in media gli aumenti più consistenti: +4% per Glarona e +3,9% per Appenzello esterno.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFPS) sta esaminando i premi 2013 che gli sono stati sottoposti per approvazione dagli assicuratori malattia svizzeri, e renderà nota la propria decisione in merito tra qualche settimana. Nel 2011, l'aumento aveva raggiunto il 5,6% e nel 2010 l'8,7%. Un rialzo più contenuto era stato invece rilevato nel 2008, con un +0,5% per gli adulti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS