Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli assicurati ticinesi che invece di 82,60 franchi riceveranno per il 2016 solo 49,90 franchi di rimborso quale compensazione per premi malattia pagati in eccesso tra il 1996 e il 2013, possono mettersi il cuore in pace: è tutto perfettamente legale.

La differenza serve infatti a sostenere chi, in passato, ha pagato di meno. È quanto emerge dalla risposta del Consiglio federale a un'interpellanza del consigliere nazionale Lorenzo Quadri (Lega/TI), il quale chiedeva se non vi fosse una lacuna nella legge, visto che la soluzione trovata dal Parlamento per risolvere l'inghippo non può essere chiamare alla cassa chi ha già versato troppo in passato.

Invece è proprio così, risponde il Governo, il quale precisa che non vi sono carenze a livello legale. Il compromesso adottato dal Parlamento nel 2014 per la restituzione su più anni di 800 milioni di franchi - cifra lontana dall'importo effettivo, n.d.r - prevede che tale somma venga finanziata in parti uguali dagli assicurati domiciliati nei Cantoni in cui nel periodo considerato sono stati pagati premi troppo bassi, dagli assicuratori e dalla Confederazione.

In Ticino sono venti le casse che hanno agito in questo modo (l'elenco si trova nel sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica, n.d.r), ricorda Quadri.

Le casse malattia possono riscuotere un supplemento di premio unico o attingere alle riserve, se queste ultime sono sufficienti. Tuttavia, la legge non le obbliga. Gli assicuratori godono poi di una grande libertà nella scelta degli assicurati da cui prelevare il supplemento di premio unico.

"Non è quindi escluso che gli assicurati domiciliati in un Cantone in cui i premi sono stati pagati in eccesso e quindi aventi diritto a un rimborso siano chiamati a versare il supplemento unico", scrive l'Esecutivo. "In questo ambito il legislatore ha lasciato una grande libertà agli assicuratori; pertanto non vi è alcuna lacuna legislativa", puntualizza il Consiglio federale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS