Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente finlandese Sauli Niinistö è stato accolto oggi pomeriggio a Berna con gli onori militari. Tutti i sette consiglieri federali hanno dato il benvenuto all'ospite e alla moglie Jenni Haukio sulla Piazza federale.

Il presidente finlandese è stato invitato per una visita di Stato di due giorni dal presidente della Confederazione Ueli Maurer. Centinaia di curiosi hanno assistito alla solenne cerimonia, alcuni di loro sventolando bandiere finniche.

"Svizzera e Finlandia sono Stati fratelli", ha detto Maurer in un discorso tenutosi a Palazzo federale. Nessuno dei due Paesi fa parte di un'alleanza militare e sostiene la politica della forza. "Per questo siamo credibili", ha aggiunto il ministro della difesa.

Maurer ha sottolineato anche come i due Stati siano uniti da storie di migrazione, facendo l'esempio del generale finlandese Karl Lennart Oesch, di origini elvetiche, in servizio durante la seconda guerra mondiale.

Anche Niinistö ha parlato delle buone relazioni fra Svizzera e Finlandia. Purtroppo i rapporti si sono raffreddati con l'adesione di Helsinki all'Unione europea, avvenuta nel 1995. La speranza è che questo in futuro cambierà, ha aggiunto.

Il presidente della Confederazione e l'omologo finlandese si sono in seguito, soffermati, in colloqui ufficiali, sul miglioramento dei rapporti fra i due Paesi. Con il capo di Stato nordico si sono intrattenuti anche i consiglieri federali Didier Burkhalter, Johann Schneider-Ammann e Doris Leuthard.

Domani Niinistö si recherà con Maurer nei cantoni Argovia e Zurigo e nella Svizzera centrale. Questa mattina l'illustre ospite ha già visitato il Lago dei quattro cantoni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS