Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente del PS Christian Levrat vuole puntare sui referendum (foto d'archivio).

KEYSTONE/CHRISTIAN BRUN

(sda-ats)

Per il presidente del Partito socialista (PS) Christian Levrat i segnali lasciano prevedere una legislatura d'opposizione. Il consigliere federale socialista Alain Berset valuta invece i nuovi rapporti di potere in modo più cauto.

L'ultima legislatura è stata di successo, ma ora siamo in un'altra fase, ha detto Levrat in un'intervista rilasciata alla "Neue Luzerner Zeitung" e al "St. Galler Tagblatt" di oggi. Il tempo delle soluzioni progressiste è finito. "Dobbiamo comportarci come una formazione d'opposizione".

I borghesi si collocano in una legislatura difficile, secondo Levrat. Necessitano della maggioranza del popolo. Il PS farà uso dello strumento delle votazioni popolari. Già alla fine di giugno il Partito socialista vuole impugnare due referendum, contro la terza riforma dell'imposizione delle imprese (RIE III) e contro la liberalizzazione degli orari dei negozi.

Berset: "Grossa continuità"

Il consigliere federale Alain Berset si mostra invece più cauto in un'intervista alla "NZZ". All'inizio della legislatura vengono sondati i nuovi rapporti di forza. È un processo normale ed è sempre così dopo le elezioni. Sicuramente ci saranno nuove maggioranze, "ma complessivamente in Svizzera abbiamo oggi come ieri una continuità molto grande".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS