Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOSANNA/ZURIGO - Giornata "scientifica" quella di oggi per il presidente tedesco Christian Wulff, in visita in Svizzera. Dopo gli incontri ufficiali di ieri, ha seguito dapprima una presentazione sulle celle solari al Politecnico di Losanna e quindi, dopo un breve intermezzo alpino in Vallese, si è recato a Zurigo, dove ha lodato la formazione e la ricerca elvetiche.
A Losanna Wulff e la moglie Bettina, accompagnati dalla presidente della Confederazione Doris Leuthard e dal presidente del governo cantonale vodese Pascal Broulis, sono stati accolti dal presidente del Politecnico federale (EPFL) Patrick Aebischer al Learning Center. Nel suo discorso Aebischer ha sottolineato gli stretti legami che legano l'EPFL alla Germania: 32 professori tedeschi insegnano nel Politecnico losannese e circa 230 studenti d'oltre Reno lo frequentano.
La coppia presidenziale è poi volata in elicottero fino a Fafleralp, nell'alto Lötschental, dove ha pranzato con Doris Leuthard e il marito. Tutti sono quindi ripartiti per Zurigo, ultima tappa della visita. Wulff e la Leuthard hanno discusso alla locale università di formazione, ricerca e innovazione in un mondo globalizzato. Wulff ha lodato la Svizzera per la situazione stabile in questo ambito, il buon finanziamento e l'"apertura" agli stranieri in fatto di insegnamento e ricerca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS