Navigation

Presidente UDC Berna critica campagna elettorale nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2011 - 10:37
(Keystone-ATS)

In campagna elettorale l'Unione democratica di centro (UDC) ha commesso l'errore di puntare solo sul tema dell'immigrazione di massa e non ha lasciato sufficiente autonomia alle sezioni cantonali. Lo afferma il presidente dell'UDC bernese Rudolf Joder commentando la mancata rielezione al Consiglio degli Stati di Adrian Amstutz (BE).

"Bisognava dare importanza anche alla questione europea, considerando che la crisi dell'euro sta dando ragione al nostro punto di vista", ha affermato Joder in un'intervista apparsa oggi sulla "Berner Zeitung". Oltre a questo anche la sicurezza nelle città sarebbe stato un buon argomento.

In futuro "vorrei più autonomia per le sezioni cantonali, in modo da poter gestire la campagna elettorale in maniera più individuale e adatta al canton Berna", ha sottolineato Joder in una seconda intervista, apparsa sul "Langenthaler Tagblatt". In fondo - osserva - le circoscrizioni per le elezioni federali sono proprio i cantoni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?