Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In gennaio l'indice nazionale dei prezzi al consumo (IPC) è sceso dello 0,4% rispetto allo scorso dicembre. Su base annua l'inflazione negativa si è fissata al -1,3%, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

Il calo dei prezzi rispetto all'ultimo mese dell'anno è principalmente riconducibile ai saldi nel settore dell'abbigliamento e al minor costo dei prodotti petroliferi. Meno cari sono risultati anche i trasporti aerei e le assicurazioni private. È stato invece registrato un aumento per quanto riguarda i pernottamenti in albergo.

L'IPC si è fissato a 99,6 punti (dicembre 2015=100). L'evoluzione è diversa per i prodotti indigeni (100,1 punti, +0,1) e quelli importati (98,1, - 1,9). Un divario si constata anche per i dati su base annua: rispetto a gennaio 2015 per i beni nazionali l'indice ha perso 0,6 punti e per quelli importati 3,3.

Si noti che l'IPC è stato adattato, come avviene ogni cinque anni, proprio a partire dall'inizio di quest'anno. Lo scopo è di riformulare la composizione del cosiddetto "paniere tipo" per adattarlo alle tendenze dei consumi.

I contributi più importanti alla diminuzione dei prezzi sono stati forniti, tra gli altri, dalla benzina (-5,4% su base mensile, -8,9% su base annua), dal diesel (-5,6%, -10,5%), dalla nafta (-3,1%, -13,4%) e da vari capi di abbigliamento come i cappotti da donna (-12,8%, +9,8%), la maglieria da uomo (-11,9%, +2,5%) e i completi da uomo (-13,8%, -9,2%). Complessivamente indumenti e calzature hanno fatto segnare un -7,8% rispetto a dicembre e un +0,9% rispetto a gennaio 2015.

I trasporti aerei (-5%, -4,8%) e le assicurazioni private (-3,5% sia su base mensile che annua) sono pure meno care. Al contrario i costi più elevati sono stati determinati in gran parte dal settore alberghiero (+8,7%, -2,3%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS