Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prezzi in calo su base mensile

KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA BELLA

(sda-ats)

I prezzi alla produzione e all'importazione sono calati nel raffronto mensile ma sono aumentati su base annuale: il relativo indice calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) si è attestato a 100,1 punti in aprile.

C'è stato un dello 0,2% rispetto a marzo e ma un aumentato dello 0,8% rispetto allo stesso periodo del 2016.

La flessione rispetto al mese precedente è dovuta fondamentalmente alla riduzione dei prezzi di prodotti petroliferi e macchine, precisa un comunicato dell'UST.

Nel dettaglio per quanto riguarda il dato sui soli prezzi alla produzione - che mostra l'evoluzione dei prodotti indigeni - si è registrata una contrazione dello 0,1% a livello mensile, ma un aumento dello 0,1% rispetto allo stesso mese del 2016. Il calo da un mese all'altro è dovuto alla diminuzione dei prezzi delle macchine, degli orologi, rottami di ferro e prodotti petroliferi. Al contrario sono aumentati i prezzi di strumenti per irradiazione, apparecchiature elettromedicali e carne suina, indica l'UST.

I prezzi all'importazione si sono contratti dello 0,4% in aprile rispetto a marzo, ma sono progrediti del 2,3% nell'arco di un anno. L'evoluzione del ritmo mensile è dovuta essenzialmente ai prezzi inferiori di carburanti, olio da riscaldamento e macchine. Sono invece aumentati i prezzi per computer e unità periferiche, alluminio e prodotti relativi.

Per quanto riguarda i prezzi dei prodotti manifatturieri non hanno mostrato variazioni in aprile rispetto a marzo, ma sono progrediti dello 0,3% su base annua. Per le esportazioni i prezzi sono calati rispettivamente dello 0,2% e dello 0,7%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS