Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Con le piogge degli ultimi giorni, in diverse regioni della Svizzera è stato tolto almeno parzialmente il divieto di accendere fuochi e fuochi d'artificio, proprio in tempo per la Festa nazionale. In altre aree invece le restrizioni continuano.

Recentemente sono stati i cantoni Lucerna, Svitto e Zugo e levare parzialmente il divieto. Il Primo d'agosto tutta la Svizzera centrale potrà quindi festeggiare con razzi e grigliate, anche se con limitazioni: niente fuochi nel bosco o a meno di 200 metri da esso.

Una situazione simile si registra ad Argovia, Soletta, Basilea Città e Campagna, Grigioni, Glarona e Giura. Il canton Berna ha alleggerito i divieti in quasi tutte le regioni, tranne a Bienne e nel Giura bernese. Fuochi d'artificio pubblici ufficiali sono comunque garantiti sui laghi.

Nessuna limitazione a Zurigo e nella Svizzera orientale, anche se le autorità invitano alla prudenza. In Ticino e in Romandia la situazione è più critica e il divieto è assoluto. Nel cantone italofono i comuni possono comunque prevedere eccezioni. In Vallese e nel canton Vaud i fuochi possono essere accesi solo da pompieri e in zone controllate.

http://www.waldbrandgefahr.ch/it/incendi-di-bosco/pericolo-dincendio-di-boschi/panoramica-attuale/

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS