Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Come avviene ormai da diversi anni, i festeggiamenti per il Natale della patria sono iniziati già in serata, vigilia del Primo Agosto, in particolare nella Svizzera centrale.

Discorsi, cortei con i tradizionali lampioncini, falò e spettacoli pirotecnici, sotto lo sguardo attento di vigli del fuoco e addetti al servizio d'ordine.

Le località di Engelberg e Sursee - quest'ultima da 600 anni nel cantone Lucerna - sono state tra le prime ad aprire le danze, insieme a Brunnen (SZ), dove sul lago si è esibita la Pattuglia acrobatica svizzera. Malgrado il pericolo di incendi di boschi, lanciato nei giorni scorsi per la grande calura e siccità, intorno al Lago dei Quattro cantoni sono in programma fuochi d'artificio. A Bouchs (NW), la popolazione è stata invitata ad accendere bengala e razzi al sicuro sulle spiaggette.

Berset: il realismo ci rafforza

Il realismo rafforza il nostro Paese, rimanere realisti è ciò che meglio conviene a Svizzeri e Svizzere, ha detto il consigliere federale Alain Berset parlando in serata a Lindau (ZH) in occasione della festa nazionale.

Berset ha evocato anche i rapporti con l'Unione europea. "Non ci sono alternative alla collaborazione con l'UE, che però deve meglio comprendere la nostra situazione, così come noi dobbiamo meglio comprendere l'Europa", sebbene "comprendere non significa essere d'accordo con tutto ciò che l'UE fa". Il nostro interesse nazionale è indivisibile, "non cediamolo a coloro che seminano la paura o ai sognatori", "l'isolamento non è un'opzione per un Paese tradizionalmente aperto al mondo; diventeremmo più poveri, non soltanto finanziariamente, ma anche spiritualmente", ha affermato Berset.

Schneider-Ammann difende bilaterali

È "irresponsabile" minimizzare l'importanza degli accordi bilaterali per la Svizzera: lo ha detto il consigliere federale Johann Schneider-Ammann parlando in serata ad Allschwil (BL). Il capo del dipartimento dell'economia ha anche detto che sull'immigrazione occorre una soluzione pragmatica.

Certi ambienti nel nostro Paese ritengono che siamo abbastanza forti per andare avanti da soli, ma si tratta di "discorsi "irresponsabili ed io lo dico sia in quanto ministro dell'economia, sia in quanto ex imprenditore che ha diretto una società internazionale", ha affermato.

Sul tema dell'immigrazione bisogna trovare una "soluzione pragmatica, realizzabile soltanto insieme all'Unione europea" La nostra tradizione del compromesso "ci ha assicurato il benessere, senza sacrificare la libertà". A 700 anni dalla battaglia di Morgarten, "la Svizzera è uno dei paesi più liberi al mondo, ma lo resteremo se saremo uniti al nostro interno e remiamo nella stessa direzione".

Radici cristiane della vita, dicono i vescovi

Nel loro messaggio per la Festa nazionale del Primo Agosto, i vescovi svizzeri invitano a riflettere sulle radici cristiane della vita sociale, economica e politica in Svizzera.

L'abate uscente dell'abbazia di Saint-Maurice (VS), Joseph Roduit, membro della Conferenza dei vescovi, ha redatto il messaggio per il natale della patria. Esso rammenta che le radici cristiane non hanno cessato di permeare la Svizzera.

Nel giubileo dei 1500 anni di esistenza dell'abbazia i vescovi sottolineano che la religione continua ad essere un vettore importante della storia del nostro Paese.

Riferendosi alla lunga tradizione umanitaria della Confederazione, esortano a contrapporre la solidarietà all'egoismo, ad essere accoglienti nei confronti dei forestieri e a salvaguardare durevolmente la pace impegnandosi con zelo per il diritto, la condivisione ed il reciproco rispetto.

Sulla scia dello stesso dinamismo avviato dalla recente enciclica di papa Francesco, il messaggio sottolinea che il rispetto della natura comprende quello della vita umana, dal concepimento alla morte naturale.

I vescovi incoraggiano i cattolici in Svizzera a partecipare alla vita della Chiesa e recare il proprio contributo per una Svizzera generosa, accogliente e solidale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS